Vai al contenuto

Chrome toglierà i popup di richiesta di notifiche dai siti – Scubidu.eu


Anche Chrome dichiara guerra ai popup di notifiche.

Con la nuova versione 80 del famoso browser di Google, le richieste come “vuoi ricevere notifiche del nostro blog?” diventeranno meno invasive sugli schermi degli smartphone e dei computer.

Ormai sono tantissimi i siti che, una volta aperti, richiedono tramite un pop-up di attivare le notifiche per rimanere aggiornati. Anche questo blog dispone -per ora- di un servizio simile.

browser alternativi a chrome per android

Bisogna però ammettere che tra pop-up delle notifiche, permessi dei cookies, pubblicità e autorizzazioni gdpr, a volte i siti risultano sommersi e leggere il contenuto delle pagine web può diventare una vera e propria impresa.

Ecco perché, come già annunciato da Firefox, anche Chrome vuole rivedere il metodo di richiesta di notifiche dei siti.

Con il nuovo aggiornamento di Google Chrome il metodo verrà reso meno invasivo:

Con il nuovo aggiornamento a Chrome 80, il pop-up delle notifiche verrà “nascosto” e al suo posto troverete una piccola icona a forma di campanella nella barra degli indirizzi. Cliccando sull’icona, richiamerete l’avviso delle notifiche e potrete decidere da qui se attivarle o meno. Su smartphone, invece, troverete un piccolo avviso posto al fondo della schermata che vi avviserà che la richiesta di notifiche è stata bloccata, anche in questo caso basterà cliccarci sopra per attivare o meno le notifiche.

silenziare notifiche chrome

Le richieste di notifiche, dunque, non verranno eliminate definitivamente ma saranno rese meno invasive e l’utente non verrà sommerso da nessuna finestrella.

Questa nuova funzione “stop notifiche” entrerà a far parte del browser a breve, con l’arrivo della versione 80.

IMPORTANTE – Approfittiamo di questo articolo per invitare i nostri lettori a seguirci su Telegram o tramite feed RSS: presto disattiveremo le notifiche del nostro blog per venire in contro ai nuovi standard del web e per non “assillare” o “spaventare” i nuovi avventori.