Vai al contenuto

Come creare un podcast | Salvatore Aranzulla


Dopo aver letto la mia guida su come creare una Web radio, hai messo in pratica le mie indicazioni e hai creato la tua stazione radiofonica online. Con il passare del tempo, non solo sei riuscito a coinvolgere nel tuo progetto altre persone e creare un palinsesto radiofonico ricco di programmi ma anche ad attirare i primi ascoltatori. Per ampliare ulteriormente il tuo pubblico e consentire l’ascolto dei singoli programmi senza vincoli d’orario, hai deciso di creare anche una sezione dedicata ai podcast.

Se le cose stanno effettivamente così ma non hai la benché minima idea su come riuscire nel tuo intento, lascia che sia io a darti una mano e spiegarti come creare un podcast. Se mi dedichi pochi minuti del tuo tempo libero, oltre a fornirti alcuni consigli utili per avviare al meglio la tua carriera da podcaster, ti illustrerò la procedura dettaglia per registrare un podcast, caricarlo online e distribuirlo su piattaforme come Spotify e iTunes.

Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non indugiare oltre e approfondisci sùbito l’argomento. Mettiti comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Segui attentamente le indicazioni che sto per darti e ti assicuro che, mettendole in pratica, riuscirai a creare i tuoi podcast e a pubblicarli su Internet. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Creare un podcast di successo

Podcast

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial e spiegarti come creare un podcast, lascia che ti dia alcuni consigli utili per iniziare con il piede giusto e tentare di realizzare un podcast di successo.

Se ancora non l’hai fatto, il primo consiglio che voglio darti è quello di scegliere un argomento del quale ti consideri un esperto o un settore del quale sei appassionato. Inoltre, per capire quali sono gli argomenti più interessanti del momento, potresti usare Google Trends, uno strumento gratuito di Google che permette di analizzare i dati provenienti dalle ricerche fatte dagli utenti sul celebre motore di ricerca, per capire quali sono le tematiche più cercate.

Dopo aver scelto il settore nel quale "operare", stabilisci la durata del tuo podcast e crea il tuo calendario editoriale scegliendo la data e l’orario di pubblicazione, in modo tale da dare un appuntamento fisso ai tuoi ascoltatori. Scegli, quindi, se creare dei podcast in diretta con la possibilità di interagire con gli utenti in ascolto o se affidarti alle registrazioni: in entrambi i casi, però, è fondamentale creare una scaletta per ottimizzare i tempi e affrontare tutti gli argomenti previsti.

Se la tua intenzione è caricare i tuoi podcast sul tuo sito Web, non escludere la possibilità di ampliare il tuo pubblico affidandoti anche a piattaforme di distribuzione dei podcast, come iTunes e Spotify. Se, invece, non hai un sito Web, scegli con cura la piattaforma sulla quale caricare i tuoi podcast, analizzando i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna.

Per quanto riguarda l’attrezzatura, nonostante oggigiorno sia possibile creare un podcast anche con il proprio smartphone, se ne hai la possibilità, ti consiglio di prendere in considerazione l’acquisto di un microfono professionale che consenta di registrare un audio impeccabile e senza rumori di sottofondo.

Rode NT-USB Microfono a Condensatore con Filtro Anti-pop e Supporto da...

Amazon.it:
199,00 € 149,00 €

Vedi offerta su Amazon

Samson METEOR MIC Microfono a condensatore cardioide USB

Amazon.it:
76,10 €

Vedi offerta su Amazon

TONOR USB Microfono di Registrazione a Condensatore per Computer Deskt...

Amazon.it:
63,99 €

Vedi offerta su Amazon

Creare un podcast gratis

Se ti stai chiedendo se è possibile creare un podcast gratis, sarai contento di sapere che la risposta è affermativa. Esistono, infatti, diverse soluzioni per creare un podcast audio a costo zero: puoi affidarti ai programmi da installare sul computer e che consentono di registrare la propria voce o scegliere una piattaforma online per creare podcast in tempo reale.

Creare un podcast con Audacity

Audacity

Audacity è un programma che non solo consente di registrare la propria voce, ma che si propone come uno dei migliori editor audio a costo zero. Permette anche di modificare tutti i principali formati di file audio, applicando effetti e correzioni a questi ultimi.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al suo sito Web ufficiale, clicca sulla voce Download e seleziona l’opzione di tuo interesse tra Audacity for Windows e Audacity for macOS, a seconda del sistema operativo installato sul tuo computer. A scaricamento completato, se hai un PC Windows, fai doppio clic sul file audacity-win-[versione].exe, premi sul pulsante per consentire al programma di apportare modifiche al computer e seleziona Italiano (o la lingua di tuo interesse) tramite l’apposito menu a tendina.

Adesso, clicca sul pulsante Avanti per quattro volte consecutive, premi sulla voce Installa per avviare l’installazione e attendi che la barra d’avanzamento raggiunga il 100%, dopodiché clicca sui pulsanti Avanti e Fine, per chiudere la finestra e completare l’installazione.

Se, invece, hai un Mac, apri il pacchetto dmg scaricato poc’anzi e trascina Audacity nella cartella Applicazioni di macOS, dopodiché fai clic destro sull’icona del programma e seleziona la voce Apri dal menu che compare per avviare il software ed evitare le restrizioni di macOS per le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione necessaria solo al primo avvio). Per la procedura dettaglia, puoi leggere la mia guida su come scaricare Audacity.

Audacity Mac

Adesso sei pronto per creare un podcast con Audacity. Per farlo, avvia il programma, assicurati che accanto all’icona del microfono sia selezionata la sorgente audio di tuo interesse, scegli se effettuare una registrazione mono o stereo selezionando l’opzione di tuo interesse tramite l’apposito menu a tendina e clicca sul pulsante Registra (l’icona del tondo rosso), per avviare la registrazione (assicurandoti di selezionare il dispositivo di input audio che preferisci dall’apposito menu a tendina).

Per interrompere la registrazione, premi sul pulsante Ferma (l’icona del quadrato) e fai clic sul pulsante ▶︎ per ascoltare il podcast appena registrato. Per salvare la registrazione sul tuo computer, clicca sulle voci File ed Esporta come e scegli una delle opzioni d’esportazione rapida tra Esporta come MP3, Esporta come WAV ed Esporta come OGG.

In alternativa, scegli la voce Esporta audio, inserisci il nome del file nel campo Salva col nome, scegli il formato audio d’esportazione tramite il menu a tendina Tipo di file e clicca sul pulsante Salva per salvare il podcast registrato sul tuo computer.

Ti segnalo, però, che per esportare l’audio in formato MP3 avrai bisogno di un plugin esterno, LAME MP3, che è disponibile gratuitamente per Windows e macOS: te ne ho parlato più in dettaglio nella mia guida su come usare Audacity. Ti consiglio altresì di leggere il mio tutorial su come migliorare la voce registrata con Audacity, per scoprire come rendere migliori le tue registrazioni.

Creare un podcast con GarageBand

Creare podcast su GarageBand

GarageBand è un programma professionale sviluppato da Apple e installato "di serie" sulla maggior parte dei Mac (se sul tuo Mac non c’è, puoi scaricarlo gratuitamente dal Mac App Store), destinato principalmente alla produzione musicale. Tra le sue numerose funzionalità, consente di creare anche podcast con una certa semplicità.

Per registrare un podcast con GarageBand, avvia il programma, seleziona la voce Nuovo progetto, scegli l’opzione Voce e clicca sul pulsante Scegli per accedere all’editor del software. Nella nuova schermata visualizzata, individua il box Impostazioni registrazioni e assicurati che accanto alla voce Ingresso sia selezionato il microfono che intendi utilizzare per la registrazione del podcast.

GarageBand

Adesso, seleziona l’opzione Voice nella sezione Libreria e scegli una delle opzioni disponibili per impostare la tonalità di voce (Fuzz vocal, Narration vocal, Natural vocal, Bright vocal ecc.) e scegliere se applicare eventuali effetti (Deeper vocal, Delay vocal, Robot vocal, Megaphone vocal, Monster vocal ecc.).

Dopo aver impostato il microfono e regolato le impostazioni di tuo interesse, sei pronto per creare il tuo primo podcast. Per avviare la registrazione, fai clic sul pulsante Registra (l’icona del tondo rosso), mentre per interromperla (anche momentaneamente) premi sul pulsante Interrompi (l’icona del quadrato).

Per salvare il podcast sul tuo computer, fai clic sulla voce Condividi visibile nella barra dei menu, in alto, e scegli l’opzione Esporta brano su disco dal menu che compare. Nella nuova finestra visualizzata, apponi il segno di spunta accanto al formato audio di tuo interesse (AAC, MP3, AIFF e WAVE), imposta la qualità del file tramite il menu a tendina Qualità e inserisci il nome del podcast nel campo Salva con nome.

Infine, specifica la cartella di salvataggio, clicca sul pulsante Esporta per salvare il podcast e il gioco è fatto. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come usare GarageBand.

Altri programmi per creare podcast

Free Audio Editor

Se le soluzioni che ti ho presentato prima non ti hanno soddisfatto e vuoi conoscere altri programmi per creare podcast, devi sapere che puoi affidarti a un qualsiasi software per registrare audio: eccone alcuni che puoi prendere in considerazione.

  • AVS Audio Editor (Windows): un valido software per la creazione di podcast che consente di catturare l’audio da qualsiasi fonte, come microfono, giradischi e altri ingressi della scheda audio. Inoltre, permette di applicare effetti, filtri e tagli e di eliminare i suoni fastidiosi. Consente di esportare i file registrati in tutti i principali file audio (MP3, ALAC, FLAC, WAV, M4A, WMA, AAC, MP2, AMR, OGG ecc.).
  • Free Audio Editor (Windows): è un altro valido programma open source per registrare la voce e creare podcast. Supporta tutti i principali file audio (MP3, WAV, AAC, AC3, M4A, MP2, OGG e WMA ecc.) e consente anche l’attività di post-produzione, con la possibilità di applicare modifiche e correzioni al podcast registrato in precedenza.

Creare podcast con Spreaker

Spreaker

Se non vuoi affidarti ai programmi per creare podcast come Audacity o GarageBand, devi sapere che esistono piattaforme come Spreaker che consentono di caricare un file audio precedentemente registrato e di realizzare podcast in diretta online.

Prima di illustrarti la procedura dettagliata per creare un podcast su Spreaker, ti sarà utile sapere che la versione gratuita del servizio consente di creare podcast dal vivo di durata massima di 15 minuti e con un limite d’archiviazione di 5 ore/mese.

Se non vuoi limitazioni e hai la necessità di personalizzare il feed RSS del podcast (utile per la distribuzione di quest’ultimo su piattaforme come Spotify e iTunes), è necessario attivare un abbonamento scegliendo una delle soluzioni disponibili.

  • On air talent (7 euro/mese o 5,50 euro/mese con fatturazione annuale): permette di creare podcast dal vivo di durata massima di 45 minuti con uno spazio d’archiviazione di 100 ore/mese. Consente di monetizzare i podcast e di personalizzare i feed RSS.
  • Broadcaster (20 euro/mese o 18 euro/mese con fatturazione annuale): oltre a offrire tutti i vantaggi del piano On air talent (con uno spazio d’archiviazione pari a 500 ore/mese e la possibilità di fare podcast dal vivo di durata massima pari a 3 ore) permette anche di accedere a una sezione dedicata alle statistiche dei propri podcast.
  • Anchorman (50 euro/mese o 45 euro/mese con fatturazione annuale): offre tutti i vantaggi del piano Broadcaster, con la possibilità di creare podcast dal vivo di durata massima pari a 5 ore con uno spazio d’archiviazione di 1.500 ore/mese.

Se ritieni Spreaker la soluzione più adatta alle tue esigenze, collegati alla pagina principale del servizio, clicca sul pulsante Registrati che si trova in alto a destra e inserisci i tuoi dati nei campi Name, Email e Password, dopodiché apponi i segni di spunta richiesti per verificare la tua identità e accettare le condizioni del servizio e premi sul pulsante Registrati.

Accedi, quindi, alla tua casella di posta elettronica, individua l’email inviata da Spreaker e clicca sul pulsante Verifica il tuo indirizzo email, per verificare la tua identità e completare la registrazione.

Adesso sei pronto per creare il tuo primo podcast con Spreaker. Per farlo, scegli la voce Crea collocata in alto a destra e, nella nuova pagina aperta, scegli una delle opzioni disponibili: Carica il tuo podcast per caricare il file audio del podcast che hai precedentemente registrato; Registra o trasmetti per creare un un podcast in diretta o registrarlo con Spreaker (previa download del software gratuito Spreaker Studio) e Importa il tuo podcast per caricare un podcast su Spreaker tramite feed RSS.

Creare podcast su Spreaker

Nel primo caso, seleziona lo show (il contenitore dei singoli podcast) tramite il menu a tendina Seleziona uno show (se non ne hai ancora creato uno, puoi farlo cliccando sulla voce Tutti gli show visibile nella barra laterale a sinistra), clicca sul box visibile sotto la voce Scegli il file che vuoi caricare, seleziona il file audio di tuo interesse e premi sul pulsante Carica.

Completato il caricamento del podcast, inserisci tutte le informazioni richieste (Titolo, Descrizione, Tags, Visibilità ecc.) e clicca sui pulsanti Pubblica adesso e Sì, pubblica, per pubblicare il podcast su Spreaker.

Se, invece, hai scelto l’opzione Registra o trasmetti, clicca sul pulsante Scarica adesso per scaricare Spreaker Studio sul tuo computer, segui le indicazioni per completare l’installazione e avvia il software. Al primo accesso, clicca sul pulsante Accedi con Spreaker, inserisci i dati del tuo account nei campi Email e Password e premi sul pulsante Accedi.

Adesso, tutto quello che devi fare per creare un podcast è cliccare sul pulsante Inizia e scegliere l’opzione Live per trasmettere in diretta. In alternativa, premi sul pulsante Offline per registrare il podcast e caricarlo successivamente su Spreaker.

Come dici? Vorresti pubblicare un podcast su Spreaker tramite feed RSS? In tal caso, devi prima creare un feed RSS per il podcast e, successivamente, scegliere le opzioni Crea e Importa il tuo podcast. Nella nuova pagina aperta, inserisci il link del feed RSS del tuo podcast nel campo Incolla qui il il link del tuo feed RSS, clicca sul pulsante Invia link e il gioco è fatto.

Creare un feed RSS per podcast

Feedburner

Creare un feed RSS per podcast è una procedura utile agli utenti che desiderano pubblicare un podcast sul propio sito Web e, successivamente, distribuirlo gratuitamente su piattaforme come Spotify, iTunes o caricarlo su Spreaker o servizi analoghi.

Se questo è il tuo caso, per prima cosa, pubblica il podcast sul tuo sito Web e copiane il feed RSS (ti basta copiare l’URL della pagina nella quale hai pubblicato il podcast e aggiungere /feed in coda). Adesso, collegati al sito Web di Feedburner, un servizio gratuito di proprietà di Google che permette di creare facilmente dei feed RSS, e accedi con il tuo account Google.

Nella nuova schermata visualizzata, incolla l’URL copiato poc’anzi nel campo Burn a feed right this instant, apponi il segno di spunta accanto all’opzione I am a podcaster e clicca sul pulsante Next. Se lo desideri, associa un nome e un indirizzo al tuo feed, inserendoli nei campi Feed Title e Feed Address, dopodiché clicca sul pulsante Next e il gioco è fatto.

Adesso, tutto quello che devi fare è annotare l’URL del feed RSS appena creato, utile sia per creare un podcast su Spotify e iTunes che per importare un podcast su Spreaker tramite feed RSS. Per saperne di più, ti lascio alla mia guida su come registrarsi e usare Feedburner.

Creare un podcast su Spotify

Spotify podcast

Se la tua intenzione è creare un podcast su Spotify, devi sapere che il celebre servizio di streaming musicale consente esclusivamente di distribuire un podcast tramite il suo feed RSS.

Completata la registrazione del tuo podcast e la creazione del feed RSS seguendo le indicazioni che ti ho fornito nei paragrafi precedenti, collegati al sito ufficiale di Spotify for Podcasters, clicca sul pulsante Login, inserisci i dati del tuo account nei campi Indirizzo email o username e Password e premi sul pulsante Accedi. Se, invece, non hai ancora un account su Spotify, scegli l’opzione Iscriviti a Spotify e segui le indicazioni mostrate a schermo per crearne uno.

Dopo aver effettuato l’accesso alla piattaforma Spotify for Podcasters con il tuo account, assicurati di aver selezionato l’opzione Add your podcast e clicca sul pulsante Get started, dopodiché inserisci il link RSS del tuo podcast nel campo Link to RSS feed e premi sul pulsante Next.

Caricare podcast su Spotify

Adesso, clicca sul pulsante Send a code per ricevere un codice di 8 cifre all’indirizzo email associato al link RSS del tuo podcast. Accedi, quindi, alla tua casella di posta elettronica, individua l’email inviata da Spotify e copia il codice contenuto al suo interno (ha validità di un’ora), dopodiché inseriscilo nel campo Verification code e premi sul pulsante Next.

Nella nuova schermata visualizzata, inserisci le informazioni del tuo podcast: per prima cosa, seleziona il paese di tuo interesse tramite il menu a tendina Where your podcast is made? e specifica la lingua del podcast premendo sulla voce Select language, dopodiché apponi il segno di spunta accanto alla piattaforma usata per caricare il podcast (Podomatic, Spreaker, Other ecc.), specificane la categoria tramite il menu a tendina Select category e clicca sul pulsante Next.

Infine, clicca sul pulsante Submit, per inviare il tuo podcast e il gioco è fatto. Non appena quest’ultimo verrà approvato, sarà disponibile su Spotify nel giro di poche ore. Per approfondire l’argomento, puoi dare un’occhiata alla mia guida su come caricare podcast su Spotify.

Creare un podcast su iTunes

Podcast iTunes

Così come indicato in precedenza per Spotify, anche su iTunes non è possibile pubblicare direttamente un podcast, ma esclusivamente distribuirlo tramite il suo feed RSS.

Per procedere, collegati al sito Web di iTunes Connet, effettua l’accesso con il tuo ID Apple inserendone i dati nei campi ID Apple e Password e premi sull’icona della freccia rivolta verso destra per accedere. Nella nuova schermata visualizzata, clicca sulla voce Podcasts Connect e inserisci nuovamente i dati associati al tuo ID Apple nei campi appositi.

Adesso, se è la prima volta che utilizzi il servizio, apponi il segno di spunta accanto alla voce Ho letto e accetto i Termini di servizio di cui sopra e clicca sul pulsante Accetta, dopodiché inserisci l’URL del feed RSS del tuo podcast nel campo URL e premi sul pulsante Convalida per verificare che il tuo podcast disponga di tutte le informazioni necessarie (es. titolo, tag, descrizione, immagine di copertina).

Convalidare podcast su iTunes

Se la convalida è andata a buon fine, visualizzerai il messaggio Pronto per l’invio sotto la voce Stato. Clicca, quindi, sul pulsante Invia e il gioco è fatto. Non appena il tuo podcast sarà approvato e pubblicato (occorrono circa 2 giorni), riceverai un’email di conferma. In alternativa, nella sezione Podcasts Connect, puoi cliccare sull’opzione I miei podcast che si trova in alto a sinistra per verificare lo stato di ogni singolo podcast inviato.

Ti sarà utile sapere che puoi distribuire un podcast su iTunes anche affidandoti a piattaforme come Spreaker (attivando un piano a pagamento) e Podomatic che, oltre a consentire la creazione di un podcast (anche in diretta), permettono di pubblicarlo automaticamente su piattaforme esterne, compreso Apple Podcasts.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *