Vai al contenuto

Huawei P30 bisognerà aspettare: presentato il 26 marzo


Sembra che il Mate 20 Pro rimarrà lo smartphone portabandiera di Huawei per tutto il Mobile World Congress e oltre. L'azienda cinese ha annunciato con un tweet che il P30 sarà svelato a Parigi il 26 marzo.


Huawei torna quindi nella capitale francese per “riscrivere le regole”, come recitano lo slogan e il corrispondente hashtag diffuso sui social. Accanto alla eloquente didascalia, un breve video che cattura gli edifici simbolo della città, tra cui la Torre Eiffel, l’Arc de Triomphe e Notre Dame, inquadrandoli poi con un improvviso zoom. 



Allora non è impensabile che Huawei abbia operato qualche miglioria alla fotocamera del P30 da questo punto di vista, con nuove funzionalità di zoom. D’altronde il P20 Pro aveva stupito con il suo triplo modulo lo scorso anno ed è facile immaginare che il reparto fotografico resterà di capitale importanza per il P30.


Per quanto riguarda le altre caratteristiche, i leak sono stati relativamente contenuti in queste settimane - anche se siamo certi che presto le notizie inizieranno ad aumentare. Qualcosa però già si sa, come per esempio il fatto che la versione europea del P30 potrebbe avere un modulo 5G, per una gamma composta ancora una volta da due dispositivi.



Un P30 con schermo OLED da 6,21 pollici e un P30 Pro con schermo da 6,5 pollici, entrambi con tacca a goccia (soluzione piuttosto elegante già adottata da OnePlus con il 6T).


I render realizzati da OnLeaks per 91Mobiles mostrano inoltre la presenza del Jack Audio, che appare quantomeno curioso visto e considerato che né il P20 Pro né il Mate 20 Pro lo possedevano. 


Non sarebbe la prima volta che un’azienda ritorna sui propri passi da questo punto di vista. HTC ha riportato il jack sul suo U12 Life. Ma è difficile pensare che Huawei possa fare lo stesso con il suo portabandiera.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *