Vai al contenuto

Rai Cultura, il portale Web per la produzione culturale della Rai


La televisione di stato ha aperto i battenti di Rai Cultura, nuova soluzione Web pensata per accorpare tutta la produzione culturale della Rai in un’offerta facilmente accessibile al grande pubblico.

La divisione Web della Rai ha di recente inaugurato
un nuovo portale telematico all’insegno della cultura, una piattaforma pensata
per accorpare – e promuovere – l’accesso al vasto catalogo culturale della
televisione pubblica italiana accanto a una produzione ad-hoc. L’offerta di Rai Cultura è decisamente ricca, e
vengono proposte diverse soluzioni per
seguire i percorsi tematici o i diversi tipi di produzione
(visiva o anche solo
contenutistica) a disposizione del pubblico.

La pagina principale di Rai Cultura accoglie il visitatore con il canonico slider dei contenuti in evidenza, mentre i link veloci proposti subito in basso permettono di accedere velocemente alle otto aree tematiche in cui è suddivisa l’offerta complessiva del portale: Arte, Letteratura, Storia, Musica, Cinema, Teatro e Danza, Filosofia, Scienza.

Rai Cultura - 1

Le singole aree
tematiche accorpano il materiale già
presente nell’archivio audiovisivo Rai
digitalizzato sulla piattaforma RaiPlay, e diversamente
dalle trasmissioni in diretta
è necessario registrare un account gratuito –
o accedere tramite social network – per poter visionare il suddetto materiale.

Rai Cultura - 2

Per quanto riguarda
la produzione originale, invece, dall’icona “simil-hamburger” in alto a
sinistra è possibile accedere in ogni
momento alle sezioni
Accadde oggi per il
diario dei grandi eventi del passato, Webdoc per i documentari
Web inerenti i grandi personaggi, i fatti e gli eventi, Agenda Culturale per la
segnalazione di festival e incontri culturali, gli Speciali e le Gallery fotografiche
esclusive. A eccezione di Accadde oggi, in ogni sezione l’utente ha la
possibilità di impostare filtri per personalizzare l’elenco dei contenuti in
riferimento alla data e all’area tematica di interesse.

Rai Cultura - 3

Tutto considerato,
il portale di Rai Cultura si presenta come
un servizio ben strutturato, facile da
navigare e letteralmente strapieno di contenuti
per un gran numero di temi
e argomenti in grado di appassionare gli specialisti come il grande pubblico di
spettatori comuni.

Rai Cultura - 4

L’unica mancanza che, al momento, ci sentiamo di sottolineare, è l’assenza di un feed RSS o di un equivalente strumento avanzato con cui poter seguire a totale piacimento dell’utente la produzione originale del portale. L’alternativa, decisamente mediocre e ben poco “culturale” per un servizio così ben fatto, consiste nel seguire giornalmente il feed dei post quotidiani della pagina Facebook di Rai Cultura.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *